Fumetti

137infiniti: "Bottega di arte pittorica"

Fumetto
La parola Fumetto deriva da "fumo", infatti le parole dei personaggi vengono scritte entro nuvolette che assomigliano al fumo.
Il fumetto, visto superficialmente, sembra facile a farsi, ma in realtà è un lavoro alquanto complesso, ricco di problematiche specifiche che senza una reale preparazione risulta impossibile superarle. Per realizzare un buon fumetto si deve saper progettare, scrivere, disegnare, bisogna avere creatività, fantasia, inventiva. Necessita essere regista, autore, scenografo, attore, costumista, disegnatore ecc. ecc. Tutte queste figure devono essere raggruppate in uno o pochi individui per limitare al minimo indispensabile i costi. Il fumetto al pari di un film deve avere tutto, suono compreso. Pertanto s’invita a chi crede che le cose siano alquanto facili di fare un passo indietro!

Fumetto: il disegno
L'uomo ragno

Il fumetto mantiene intatto il proprio fascino espressivo, ricco in fantasia, arte, bravura tecnica, offre forti emozioni ai propri lettori. I fumetti non sono dei giornalini per bambini, ma sono letti ed adatti a persone di tutte le età e anche tu, sicuramente, avrai il tuo fumetto preferito!

Fumetto: il linguaggio
Introduzione al corso di disegno e di pittura on line gratuito.

Il linguaggio del fumetto è articolato e specifico, per apprezzarlo nelle sue sfumature occorre conoscerne perfettamente il codice. È un racconto per immagini con un suo specifico codice: figure, simboli convenzionali, segni cinetici, sequenza di vignette, battute, dialoghi, caratteri ecc. ecc.

Fumetto: creare la storia
Introduzione al corso di disegno e di pittura on line gratuito.

Quindi s’inizia con la descrizione sommaria del soggetto.
Il soggetto ci indica che tipo di persone sono i nostri personaggi, quali sono le loro caratteristiche principali, dove si svolgono le loro azioni e cosa dovranno fare. Senza ombra di dubbio, serve inventiva e creatività senza la quale difficilmente si va avanti. Nessuna tecnica può essere intesa come uno strumento che produce effetti sicuri. La tecnica per quanto fondata su precedenti e sperimentate tradizioni non può garantire un risultato automatico. Serve quindi una breve storia, una trama con dei personaggi, con un protagonista, con una ambientazione.

Fumetto: la sceneggiatura

La sceneggiatura consiste nel descrivere per ogni tavola e per ogni vignetta cosa il disegnatore deve fare. Quindi cosa si deve vedere e cosa si deve sentire.
Esistono delle metodiche per come scrivere una sceneggiatura, il metodo all’italiana prevede due colonne. Nella prima si descrive quel che si vede, e nella seconda quello che si sente. Si possono aggiungere delle note per il disegnatore, inchiostratore, letterista o qualche commento in modo da far capire il tipo di atmosfera.




PerE olio su tela

facebook facebook instagram youtube google twitter