Donate

Questo corso di pittura ad olio è un tentativo di inizializzare coloro che hanno passione per la pittura ad olio. Per maggiori esigenze si consiglia di eseguire un corso di pittura ad olio con un rapporto diretto con il maestro.


Come fare un colore

137infiniti: corso di pittura ad olio on line


Come preparare un colore artigianale

Bianco d'argento Bianco di titanio

Il colore ad olio, oggi prodotto con metodi industriali, un tempo veniva ottenuto con metodi del tutto artigianali. Oggi con un po’ di pazienza possiamo

Bianco di zincoArancio di cadmio

ripetere tali procedure ottenendo dei buoni colori artigianali.  La prima cosa da fare è procurarci il materiale e le attrezzature necessarie: pigmenti, olio di

Arancio di cromo Arancio di Marte

lino, carbonati di calcio, silicati di alluminio, cere, sali di cobalto, calcio, litio, manganese, zirconio, etc. Infatti per fare un colore ci occorrono uno o più pigmenti, un legante degli additivi, sostanze essiccanti ecc.

Arancio permanente

L'uso del silicato di alluminio anche se è effettivamente abbastanza comune, i fabbricanti preferiscono l'idrossido di alluminio (che è una base per lacche), perché è più lucido e costa decisamente di meno.

Giallo di cadmio limone Giallo di cadmio medio

Procuriamoci una lastra di marmo o di vetro robusto, ed un macinello. I pigmenti, per essere trasformati in colori ad olio, devono subire una macinatura. Questa si ottiene servendosi di una lastra di marmo o di vetro

Giallo di cadmio scuroGiallo di cromo chiaro

spesso, e con un pezzo di legno o di pietra “macinello”. I pigmenti possono essere trovati nei negozi di belle arti, ma anche in alcuni negozi di ferramenta o altri negozi in relazione al tipo di pigmento.

Giallo di cromo limone Giallo di cromo scuro

Il pimento deve essere ridotto in polvere, questo lo si può fare con un macinino, (volendo si può utilizzare il vecchio macinino da caffè) o con il macinello, pestando sul marmo.

Giallo di marte Giallo di Napoli

Quando il Pigmento è stato ridotto in polvere, si esegue l’umettatura, e cioè si prende un po’ di pigmento con una spatola e  lo si impasta al centro della lastra con un po’ di olio.

Giallo di nikel titanio Giallo permanente chiaro

Si aggiunge poi un po’ di pigmento e poi ancora un po’ di olio fino ad ottenere una pasta grezza. In questa fase oltre all’olio si uniscono i componenti complementari e gli additivi, come i prodotti siccativi e gli agenti di conservazione che servono a correggere i difetti del pigmento.

Giallo permanente limone Giallo permanente scuro

In realtà questa ultima procedura è tipica delle produzioni industrialeì. In quella artigianale, a mano (cui si fa riferimento nell'articolo), è consigliabile aggiungere essiccanti, eccipienti, additivi, cere, etc.

Ocra calda d'Italia Ocra gialla

solo alla fine della macinazione, avendo cura di tenere l'impasto un pò più rigido. Questo perché, usando il macinello a mano, anziché il mulino a 3 cilindri normalmente usato in fabbrica, l'impasto tende a diventare sempre un pò più fluido.

Ocra gialla chiara Ocra d'oro

Se si aggiungono i componenti prima, si ottiene un colore troppo liquido. Fanno eccezione solo alcuni pigmenti, che hanno caratteristiche fisiche ed organolettiche in controtendenza rispetto alla maggior parte degli altri pigmenti.

Terra di Siena naturale chiara Terra di siena naturale scura

Ad esempio, la vera terra di Siena (naturale e bruciata) con la lavorazione a mano si rassoda, invece di fluidificarsi. In fabbrica ovviamente lo si tiene presente, e nella macinazione delle terre di Siena si aumenta fino al 300% la velocità dei rulli,

Carminio permanente Magenta quinacridone

per ottenere una bella pasta. L’impasto lo si accumula in un angolo e si prende dall’impasto così ottenuto una piccola quantità di pasta e la si lavora schiacciandola con movimento circolare (non è necessaria una forte pressione),

Oltremare rosa Rosa quinacridone

fino a quando la pasta non inizia a diventare fluida. La pasta si raccoglie con una spatola e si ripete la macinatura due o anche tre volte fino ad ottenere una pasta che deve avere una tale consistenza da restare in piedi e non colare.

Rosso di cadmio chiaro Rosso di cadmio medio

Infine si mette il colore in un vasetto di vetro e si attendono un paio di giorni  per permettere la risalita eventuale di legante in eccesso. Ed il colore è pronto per essere messo nel tubetto.

Rosso di cadmio porpora Rosso di cadmio scuro

I primi colori possono essere fatti con i pigmenti venduti già finemente macinati, più olio di lino crudo, più essenza di trementina,  e per migliorare il colore piùadditivi come il carbonato di calcio per i colori coprenti, silicato di alluminio per quelli trasparenti.

Rosso inglese Rosso di Marte

In realtà i nomi di questi pigmenti mostrati di fianco, che si trovano nei negozi di belle arti, sono nomi artistici, ma il vero nome del pigmento è il nome chimico. Il bianco d'argento è carbonato basico di piombo (PW1).

Rosso permanente Terra di Siena bruciata

Alcune case lo "tagliano" con ossido di zinco (PW4) per alcuni specifici motivi.

Eccoli:

Terra verde Verde di cobalto chiaro

- il pigmento di biacca, se impastato solo con olio, crea una materia gommosa e bruttina, simile alla mozzarella di bufala quando fila. Per correggere questo difetto si aggiunge ossido di zinco (che invece ha una consistenza molto ferma, simile al burro). L'alternativa sarebbe aggiungere altre sostanze che non ti sto ad elencare, e quindi molti fabbricanti scelgono la via dell'ossido di zinco e del litopone (una variante dell'ossido di zinco) come additivi;

verde di cobalto scuro Verde ftalo

- il pigmento di biacca - a differenza di quanto si creda - non ha una grande forza colorante e non è bianchissimo. L'ossido di zinco corregge questi difetti;

Verde ossido chiaro Verde ossido di cromo

- il pigmento di biacca è diventato quasi introvabile. Se lo si taglia con un pigmento comune, chiaramente, rende di più. L'arancio di cadmio dal solfoseleniuro di cadmio e così via. Infine prima di concludere voglio però sottolineare che fare da se i propri colori, economicamente, non è molto conveniente.

Verde smeraldo Blu ceruleo

Può essere una valida esperienza da fare soprattutto in laboratori di gruppo, ma se non vi sono dei motivi precisi per farlo è meglio rifornirsi direttamente del colore già pronto.

Blu di cobalto chiaro Blu di cobalto scuro

A titolo di esperimento possono essere essere utilizzati anche pigmenti trovati in negozi diversi.Ad esempio, come già ho detto, nei vecchi negozi di ferramenta si vendono dei pigmenti in polvere, molto economici,

Blu ftalo Blu oltremare chiaro

che possono essere usati per ottenere il nostro colore artigianale (mi ricordo che da ragazzo compravo in un negozio di Napoli queste polveri colorate, che si vendevano a peso).

Buon lavoro.

Blu oltremare scuro Blu di Prussia

 

Oltremare celeste Turchese ftalocianina

 

Oltremare violetto Violetto di cobalto chiaro

 

Violetto di cobalto scuro Violetto di Marte

 

Violetto minerale Violetto permanente

 

Bruno di Marte Caput mortuum

 

Terra di Cassel Terra d'ombra bruciata

 

Terra d'ombra naturale Nero d'avorio

 

Nero di carbone Nero di Marte

Si ringrazia Paolo per il suo prezioso contributo.

 

Vincenzo Iacobelli artista pittore
137infiniti Bottega d'arte pittorica
Pittura arte
Utilità


Corso di pittura ad olio: come fare un colore

NewsLetter

L'artista Vincenzo Iacobelli ringrazia tutti per il tempo dedicatogli ed invita a lasciare un piccolo messaggio della vostra gradevole visita.