Donate



I miei pittori preferiti

  - Grazie per essere con me

137infiniti: "Bottega d'arte pittorica" (pittori preferiti, arte, pittura, quadri, pittori...)

Quando ci troviamo davanti un quadro, in base ai nostri gusti, abbiamo delle reazioni; pensiamo subito: “È bello! Mi piace, non mi piace!” Un’opera d’arte dà forma in modo unico ai sentimenti e alla sensibilità dell’artista, a volte può sembrare incomprensibile perché è troppo soggettiva. A volte la stessa opera d’arte a distanza di tempo può sembrarci diversa, perché troviamo in essa alcune cose nuove che prima, probabilmente, ci erano sfuggite. Noi percepiamo le cose in base alla nostra sensibilità che non è sempre uguale, in pratica, siamo colpiti dalle cose che rispecchiano il nostro stato d’animo; ciò spiega perché  alcuni artisti o alcune opere ci piacciono di più. L’opera d’arte ci testimonia la creatività e la sensibilità del pittore autore, ma anche la sua cultura, la sua civiltà; quindi non possiamo fermarci al primo approccio, ma dobbiamo osservare il dipinto sotto diversi aspetti (dati tecnici, soggetto, valore espressivo, tecnica). Con questa rubrica, i miei pittori preferiti, l’artista Iacobelli, ha voluto rendere omaggio ai pittori che hanno conquistato di più la sua sensibilità... segue in Pittori famosi ...

Leonardo da Vinci
Dipinti di Leonardo da Vinci

Scienziato, oltre che artista, ebbe la percezione della mutevolezza degli aspetti del mondo che ci circonda e, nella sua qualità di scienziato, sentì che per trovare la verità l’uomo aveva a disposizione: l’esperienza. Egli scriveva: “Mia intenzione è allegare prima l’esperienza, e poi con la ragione dimostrare”. Egli osservando la realtà, ne traeva motivo d’ispirazione, ma il mistero che essa n’emanava suscitava nel suo spirito irrequietezza e malinconia... segue in Pittori famosi ...    

Michelangelo Buonarroti
La cappella Sistina - Michelangelo Buonarroti

È l’autore degli affreschi della volta della Cappella Sistina, in Vaticano, considerati tra i più grandi capolavori dell’arte di tutti i tempi. Michelangelo, inizialmente, progetta solo dodici figure di apostoli, secondo le richieste del suo committente: papa Giulio II; poi rendendosi conto che la decorazione sarebbe stata misera ottiene dal papa la piena responsabilità nell’ideazione dell’opera. Michelangelo dipinge da solo tutta la volta ed è costretto a stare a lungo sdraiato sulle impalcature,  ciò gli causa una malformazione alla schiena... segue in Pittori famosi ...

Caravaggio
Dipinti di Caravaggio

Un artista vissuto tra la fine del ‘500 e i primi del ‘600; rappresenta le figure in modo naturale, così da offrire alle scene un carattere di verità e di credibilità. Rappresenta la realtà così come la vede, anche nella sua “bruttezza”, impiegando forti contrasti di luce e di ombra. La luce, soprattutto, si carica di valori simbolici: è lo strumento con il quale Dio si rivela e nel contrasto con l’ombra esprime la lotta tra il Bene e il Male. Molte opere, realizzate dall’artista, suscitarono scandalo e clamore... segue in Pittori famosi ...

Gustav Klimt
Disegni di Gustav Klimt

È il più grande rappresentante simbolico del Secessionstil austriaco. È uno stile artistico che si afferma tra la fine dell’ottocento e i primi del novecento, periodo in cui tutta l’Europa è attraversata da un’aspirazione al nuovo. Agli artisti non interessa imitare la realtà, ma preferiscono esprimere la loro interiorità; utilizzano nuovi materiali e nuove tecniche. L’arte non è più il frutto dell’impressione che l’artista riceve dal mondo esterno, ma la riproduzione della sua tensione psicologica. Lo stile artistico di Klimt è ricco, elegante ed è ispirato, spesso, alla composizione dei mosaici bizantini studiati dall’artista a Ravenna. I suoi dipinti, in gran parte,  sono erotici, simbolici e rappresentano la bellezza femminile: la donna giovane, seducente, erotica. Klimt diceva di sé che chi voleva conoscerlo, come artista, doveva osservare i suoi dipinti per scoprire la sua interiorità: “L’uomo che era e ciò che voleva”...segue in Pittori famosi ...  

Vincent Van Gogh
I girasoli di Vincent van Gogh

È un pittore autodidatta, pur non ignorando l’arte contemporanea, riesce ad elaborare una propria tecnica artistica che dà forma alle sue immagini interiori. Van Gogh è uno dei rappresentanti più importanti di un movimento del Novecento: l’Espressionismo. Si resta affascinati nel contemplare le tele dell’artista cariche di movimento e di colori. I suoi colori sono “simbolici” non servono solo a rappresentare la realtà, ma le emozioni che il pittore sente. I suoi dipinti raffigurano una realtà immaginaria, trasformata in simboli e significati. La natura è il soggetto più importante e dipinto dall’artista perché in lui scatena delle forti emozioni. Durante il soggiorno ad Arles, nel sud della Francia, l’artista dipinge: i campi, le colline battute dal vento, i cipressi, le stradine, i fienili di quest’angolo della Provenza. Van Gogh usa frequentemente il giallo nelle sue opere, uno dei suoi colori preferiti, simbolo del sole che riscalda la Francia meridionale... segue in Pittori famosi ...

Paul Gauguin
Dipinti di Paul Gauguin

È definito il pittore di Tahiti, infatti, abbandona la Francia e si trasferisce in Polinesia per scoprire, come egli diceva, “la forza interiore della natura”. Il soggiorno nei mari del sud porta l’artista ad allontanarsi dai modelli dell’Impressionismo e degli artisti tradizionali. L’artista abbandona l’arte imitativa a favore dell’espressività. Gauguin ricerca il primitivo, il non contaminato e ciò è, per lui, possibile solo con l’abbandono della civiltà e creando nuovamente le proprie esperienze a contatto con i popoli primitivi. L’artista s’ispira alle sculture primitive, alle stampe giapponesi, alla semplicità dell’arte medievale. Esprime le sue passioni utilizzando colori accesi, puramente simbolici. Nei suoi dipinti non utilizza il chiaroscuro e le ombre, ma elabora una tecnica propria, crea delle superfici piatte e bidimensionali... segue in Pittori famosi ...  



esponi il nostro logo137infiniti è un sito di arte pittorica: olio su tela. È stato creato il "26 giugno 2006".
Si accettano: consigli, correzioni e soprattutto collaborazione a titolo gratuito. È gradita la segnalazione di errori o commenti di qualsiasi tipo, sul lavoro svolto. Se sei un pittore non esitare a contattarmi e a proporre le tue idee.

CENTOTRENTASETTEINFINITI
UNO per la luce, TRE per i fondamentali, SETTE per l'arcobaleno, INFINITI per la tua fantasia.

matita rossa
matita blu
matita gialla
Utilità

        I miei pittori preferiti
NewsLetter

L'artista Vincenzo Iacobelli ringrazia tutti per il tempo dedicatogli ed invita a lasciare un piccolo messaggio della vostra gradevole visita.